Beta News

Novità, eventi, nuovi corsi, opinioni.

Riqualificazioni energetiche, le dimenticanze che non fanno venir meno il bonus

Cosa succede se un contribuente che effettua lavori per la riqualificazione energetica dell’edificio e intende usufruire delle detrazioni del 55% dimentica di inviare all’Enea i documenti entro 90 giorni dal termine dei lavori? Lo chiarisce l’Agenzia delle Entrate, che ha risposto ai dubbi di un contribuente.

Il Fisco ha sottolineato che la fruizione dei benefici subordinati ad un adempimento formale non viene meno. Il contribuente per non perdere il diritto alla detrazione Irpef può inviare la documentazione all’Enea entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello in cui si è concluso il lavoro.

Allo stesso tempo, è necessario che il contribuente abbia i requisiti sostanziali richiesti dalle norme, effettui la comunicazione entro il termine di presentazione della prima dichiarazione utile e versi contestualmente l’importo pari alla misura minima della sanzione stabilita dalla normativa in vigore.

Ricordiamo che la detrazione del 55% sarà in vigore fino al 31 dicembre 2012. Come stabilito dal decreto per lo sviluppo e la crescita, recentemente approvato dal Consiglio dei Ministri, dal primo gennaio 2013, e fino al 30 giugno dello stesso anno, si potrà usufruire di un bonus fiscale al 50%.

Accreditamenti

Certificazioni