Beta News

Novità, eventi, nuovi corsi, opinioni.

Mancata apertura registro grandi impianti fotovoltaici, il Gse spiega gli effetti

Chiarimenti in arrivo per il fotovoltaico. Dal momento che ha destato qualche preoccupazione la notizia della mancata apertura del registro grandi impianti per il secondo semestre 2012, il Gse è intervenuto per spiegare qualche punto.

Il costo degli incentivi per i grandi impianti entrati in esercizio entro il 31 agosto 2011 e per quelli ammessi al registro per l’anno 2011 è pari a un miliardo di euro. Una cifra che si scontra contro il limite dei 300 milioni fissato dal decreto sul Quarto Conto Energia. In questo modo è anche azzerata la disponibilità per il secondo semestre 2012, che ha come limite una cifra pari a 130 milioni.

In base all’articolo 6 del DM 5 maggio 2011, se l’insieme dei costi per gli impianti entrati in esercizio entro il 31 agosto 2011 e di quelli iscritti supera il limite previsto, è necessaria una riduzione di pari importo a causa della quale non può essere aperto il registro per il secondo semestre del 2012.

Per far fronte ad una serie di dubbi e domande sull’argomento, il Gse è intervenuto con una serie di chiarimenti. In primo luogo è stato specificato che non ci saranno ripercussioni sui piccoli impianti e che i grandi impianti già ammessi alle graduatorie potranno beneficiare degli incentivi.

A loro volta, i grandi impianti non iscritti, che entreranno in esercizio nel 2012, potranno fare richiesta a partire dal 2013.

Non sono infine subordinati all’iscrizione i grandi impianti a concentrazione e quelli integrati

Accreditamenti

Certificazioni