Beta News

Novità, eventi, nuovi corsi, opinioni.

L’utilizzo della termografia in edilizia: risparmio energetico e interventi di riqualificazione

La termografia nel campo edile è uno strumento accurato e ideale nell’esecuzione di diverse verifiche, il suo utilizzo è variegato e plurimo e non mancano nuovi modi di applicazione che si vanno a sommare a quelli già esistenti.

Questa tecnica consiste in una fotografia termica di un edificio, o di alcune sue componenti, effettuata con particolari macchine ad infrarossi, capaci di evidenziare le radiazioni termiche dello stesso, invisibili all’occhio umano. Si tratta di una tecnica sempre più utilizzata, in quanto offre misurazioni dettagliate ed attendibili, con un dispendio monetario relativamente basso. Inoltre, l’utilizzo della termografia, non rende necessari interventi invasivi sulle strutture, come scavi e analisi strutturali.

In Italia l’uso della termografia sta prendendo sempre più piede e sembra rappresentare il punto di svolta per una riqualificazione energetica sempre più urgente. L’utilizzo di questa tecnica in edilizia è maggiormente diffuso per:

  • ricercare guasti e verificare lo stato di conservazione degli immobili
  • eseguire diagnosi energetiche.

La ricerca di guasti e gli interventi di riqualificazione

La  tecnica termografica è utilizzata per ricercare facilmente le perdite esistenti negli impianti idraulici, anche se gli stessi sono incassati nella muratura o sotto la pavimentazione. Attraverso l’uso delle telecamere termiche è possibile rilevare eventuali perdite sconosciute o seguire il percorso delle tubazioni, qualora non se ne conosca la direzione.

Allo stesso modo possiamo individuare eventuali problemi di infiltrazioni d’acqua o rilevare il distaccamento dell’intonaco in condizioni di particolare umidità sospetta. In questo modo, tramite l’utilizzo della termografia, siamo in grado di eseguire una diagnosi tempestiva e di pianificare una serie di doverosi e mirati interventi di riqualificazione, volti a ripristinare le condizioni ottimali e ad eliminare il disagio per gli utenti.

La termografia e il risparmio energetico

La  tecnica termografica è sempre più utilizzata per verificare lo stato di isolamento delle abitazioni, l’eventuale presenza di ponti termici potenzialmente dannosi, per individuare
eventuali anomalie di costruzione o infiltrazioni a livello di infissi e finestre. Attraverso l’individuazione delle pecche della nostra abitazione possiamo intervenire in maniera mirata, con l’obiettivo di un risparmio energetico ed economico.

Accreditamenti

Certificazioni