Beta News

Novità, eventi, nuovi corsi, opinioni.

La figura dell’Auditor Interno


Ogni azienda di medie o grandi dimensioni svolge un processo di internal auditing, noto anche come controllo interno, generalmente demandato a società di consulenza con lo scopo di verificare le procedure interne ed individuare eventuali punti deboli da rinforzare o sanare, a tal scopo la figura di auditor lead/auditor è fondamentale in questo processo.

L’audit viene svolto sia in contesti pubblici che privati, ed è svolto da personale esterno in collaborazione con le funzioni interne aziendali di audit. La sua attività è regolamentata al livello internazionale e fa riferimento a standard ben precisi che devono essere noti alle figure di auditor lead/auditor e che sono emanati dall’Istituto di Auditors Interno (IIA). L’organizzazione IIA sancisce il livello minimo che deve essere garantito dalle aziende affinché siano in grado di svolgere le loro funzioni ed informare il management. L’auditor lead/auditor ha il compito di supportare le dirigenze aziendali nell’assicurare una strategia efficace, garantire il resoconto finanziario, massimizzare l’organizzazione e la sua produttività ed aiutare gli organismi aziendali a improntare sistemi di verifica e sicurezza in grado di individuare atti fraudolenti o che possano inficiare il bilancio aziendale.

I compiti dell’auditor vengono svolti integrando i metodi e gli strumenti esistenti e fornendo un presidio costante che ne verifichi l’efficacia e la validità, creando cosi valore per le aziende stesse, sia nel settore pubblico sia nel settore privato. Pertanto il lavoro dell’auditor si concretizza nella riduzione delle perdite non previste, attraverso la misurazione dei rischi operativi e analizzando i processi e nell’individuare le priorità aziendali da mettere in campo per supportare al meglio il bilancio aziendale. Questo è reso possibile anche alla visione cross dell’auditor Lead che deve studiare e conoscere i processi aziendali a 360 gradi e garantire la loro efficienza e robustezza end to end.

Questo approccio consente all’auditor di cogliere le inadeguatezze e porre rimedio in maniera strutturale ed efficace. Ridefinendo e migliorando i processi in essere a tutto tondo. Pertanto si intuisce facilmente come la figura dell’auditor sia fondamentale in ogni organizzazione sia per la certificazione dei bilanci ma soprattutto per fare efficienza e aumentare la produttività della stessa azienda, riducendo i rischi e mettendola al riparo da eventuali azioni fraudolente. Naturalmente ciò richiede una grande preparazione e corsi specializzati in grado di formare professionisti che siano in grado di migliorare i processi esistenti o individuare le eventuali falle operative.

Scopri come diventare un Auditor interno

Accreditamenti

Certificazioni