Formazione continua obbligatoria CNPI

La formazione continua è un obbligo per il professionista, regolamentato dal codice deontologico e dalle leggi in vigore. Le attività di formazione continua possono essere svolte dai Collegi Provinciali e da altri soggetti, autorizzati dal Consiglio Nazionale, previa emissione di parere favorevole da parte del Ministero della Giustizia.
Beta Formazione è tra i primi enti ad aver ottenuto l’accreditamento richiesto dal CNAPPC.

Introduzione

Conseguimento CFP

Il perito industriale deve garantire un impegno formativo all’interno dell’arco temporale, stabilito in 5 anni, tale da acquisire complessivamente 120 C.F.P., con un minimo di 15/ anno. L’iscritto deve in ogni caso acquisire 3 CFP anno in attività formative riguardanti l’etica, la deontologia, la materia previdenziale, e quant’altro costituisce aggiornamento della regolamentazione dell’Ordine.

Attribuzione CFP

Nell’ambito del sistema di Formazione Continua. si attribuisce il valore base di 1 credito ad ogni ora di attività formativa.
Per i corsi di formazione i crediti sono attribuiti con riferimento all’anno nel quale il corso è portato a termine.

Al momento dell’iscrizione all’albo si accreditano:

  1. Incontri tecnici, seminari e convegni (eventi a carattere monotematico di durata compresa tra 3 e 6 ore) → 1 credito per ogni ora di durata effettiva dell’attività formativa. (Per tali eventi: max 12 cfp all’anno).
  2. Corsi di formazione frontale e in videoconferenza→ 1 credito per ogni ora di formazione, fino ad un massimo di 25 crediti per corso.
  3. Formazione in e-learning→ 1,5 crediti per ogni ora di formazione con un massimo di 25 crediti per corso di formazione.
  4. Formazione abilitante→1 credito per ogni ora di formazione effettivamente svolta fino a un massimo di 25 CFP per corso; per i corsi abilitanti di durata superiore a 100 ore sono attribuiti massimo 40 crediti, fino ad un massimo di 40 crediti per anno.

Qualora il corso di formazione, in qualsiasi forma erogato, preveda il superamento di una prova finale, vengono attribuiti ulteriori 3 crediti.
Il corso di formazione frontale e in videoconferenza deve avere una durata minima di 4 ore.

L’attribuzione dei crediti è a carico del Consiglio Nazionale. I registri della Formazione Continua sono istituiti presso gli Organismi territoriali dell’Ordine avvalendosi della piattaforma online “WEBALBO”.
Le informazioni pubbliche del registro riguarderanno, per ciò che concerne i singoli professionisti, la condizione di adempimento o di non adempimento dell’obbligo di formazione.

Esoneri

L’interruzione temporale per esenzione può essere concessa per:

  1. gravidanza e/o maternità/paternità fino a tre anni di età del figlio;
  2. per grave malattia e/o intervento chirurgico;
  3. per interruzione dell’attività professionale per almeno 4 (quattro) mesi consecutivi, opportunamente documentata, a qualunque titolo dovuta, compresi i casi di forza maggiore

L’esenzione temporanea può essere comunque richiesta dall’interessato anche per gravi e documentati motivi diversi da quelli sopra indicati. L’organismo territoriale, a suo insindacabile giudizio, può o meno accogliere la richiesta e vigila sull’esenzione concessa revocandola qualora ne ricorrano le motivazioni.
La riduzione del numero dei crediti da conseguire sarà calcolata pro-mese in funzione di quanto riportato nella documentazione prodotta dal perito industriale ed in riferimento al numero massimo di crediti conseguibili.
Per coloro che certificano il non esercizio della professione viene autorizzata, su richiesta dell’interessato, la riduzione dei crediti da conseguire. Il numero dei crediti non può comunque in alcun caso essere inferiore a 8 CFP all’anno.

Sanzioni

Il Consiglio territoriale del Collegio di appartenenza è tenuto a convocare l’iscritto che non abbia assolto all’obbligo della formazione continua per definire un programma per recuperare i cfp non conseguiti, da portare a termine nel periodo di sei mesi dalla data di convocazione.

Scopri Corsi

Accreditamenti

Certificazioni